benevento

Operazione salvezza, agguantarla quanto prima per non rendere complicato il finale di stagione. Il Benevento di Pippo Inzaghi, reduce dalla sconfitta contro la Lazio allo Stadio Olimpico, affronterà il Genoa su territorio ligure. I sanniti, che ritrovano alcune pedine in vista del confronto coi rossoblù, dovranno riscattare i risultati maturati dalle recenti uscite. Il tecnico giallorosso, dunque, sta riflettendo sul migliore undici da schierare sul manto erboso del Marassi per arginare la compagine allenata da Davide Ballardini.

Non dovrebbero esserci grosse novità per quanto concerne il modulo, i campani vanno verso la riconferma dell’ormai consolidato Albero di Natale. Tra i pali c’è Montipò, in difesa è pronto a rientrare Tuia dopo aver scontato la squalifica del turno scorso. Il centrale affiancherà Glik, sulle fasce agiranno Depaoli e Barba con Letizia che partirà dalla panchina dopo la titolarità sul suolo capitolino. Ritorni altresì in mediana: il buon ingresso dell’Olimpico fa candidare Viola ad una maglia dal primo minuto.

Il metronomo sannita potrebbe essere affiancato da Hetemaj, preservato contro i biancocelesti, e Ionita. Sulla trequarti, invece, il ballottaggio è serrato. Iago Falque prova ad insidiare i compagni, Caprari e Improta sono favoriti. Scalpita anche Insigne che vuole ritagliarsi uno spazio dall’inizio. Testa a testa in avanti tra Gaich, autore di una prova incolore con la Lazio, e Lapadula.

La probabile formazione

Benevento (4-3-2-1): Montipò, Depaoli, Tuia, Glik, Barba, Hetemaj, Viola, Ionita, Improta, Caprari, Lapadula. A disposizione: Manfredini, Lucatelli, Gori, Letizia, Caldirola, Pastina, Tello, Dabo, Insigne, Schiattarella, Gaich, Di Serio, Iago Falque. Allenatore: Filippo Inzaghi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *