longo turris

È tornato ad essere bomber e leader della Turris. Fabio Longo, accantonato il delicato infortunio che l’ha tenuto lontano dai campi per diverso tempo, si candida ad essere il trascinatore dei Corallini nel match contro il Catania. Intervistato dai microfoni de Il Mattino, il centravanti di Fabiano ha rivelato il difficile periodo ai box: “Durante quel brutto infortunio ho sofferto sul serio, perché più premevo per. In quella fase l’unico a sostenermi ogni istante è stato il presidente Colantonio. Ecco spiegata la dedica di Foggia. Il resto adesso non conta. Ora importa solo che stia bene. Sono ormai dieci giorni che non sento più dolore e sono quindi pronto a dimostrare sul campo chi sono”.

Longo parla anche del Catania, prossimo avversario in campionato: “Conosciamo le difficoltà che ci aspettano, a cominciare da quelle legate a un blasone che porta alla mente ben altre categorie. Anche contro il Catania faremo però la nostra partita, perché noi non abbiamo paura di nessuno”.

Fonte foto: Turris Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *