napoli

Il Napoli, allo scadere, si impone ad Udine e conquista tre punti fondamentali in ottica campionato. Gli azzurri passano in vantaggio con un calcio di rigore siglato da Lorenzo Insigne. Poi Lasagna, sfruttando un errore di Rrahmani, ristabilisce il momentaneo equilibrio. Bakayoko, al 90′, di testa trascina i suoi ad un successo molto importante per il prosieguo della stagione.

Le pagelle del Napoli:

Meret 6.5 – Salva il risultato in più occasioni, facendosi trovare sempre pronto. Non si intende con Rrahmani in occasione del retropassaggio sbagliato, quando probabilmente l’ex Verona si aspettava un posizionamento diverso da parte dell’estremo difensore azzurro.

Di Lorenzo 5.5 – Da terzino prova a supportare le azioni del Napoli, ma sono pochi gli spunti di nota. Nella ripresa viene spostato centrale e cala di rendimento.

Manolas sv – Il greco è costretto ad abbandonare il campo dopo un quarto d’ora di gioco per un risentimento muscolare. (dal 16′ Maksimovic 4.5 – Il serbo continua a non convincere. Soffre la velocità delle ripartenze friulane e non assicura certezze nemmeno nella costruzione di gioco).

Rrahmani 4 – Esordio da titolare da dimenticare per l’ex Verona, che probabilmente ha pagato anche lo scarso minutaggio fino ad ora racimolato. Dopo dieci minuti perde Lasagna. Regala il pallone dell’1-1 e, successivamente, commette altri errori che portano Gattuso a cambiarlo nell’intervallo. (dal 45′ Mario Rui 6 – Non incide molto, ma ha il merito di regalare a Bakayoko l’assist per l’1-2 definitivo).

Hysaj 5 – Sbaglia tantissimo sia in fase difensiva che offensiva, quando in costruzione regala molti palloni ingenui.

Fabian 4.5 – Nel centrocampo a due non convince e lui non fa nulla in più per aumentare il rendimento. Sbaglia molti passaggi, lanciando l’Udinese in ripartenza in diverse circostanze. (dal 68′ Elmas 5 – Entra senza incidere).

Bakayoko 6 – Partita difficile per il centrocampista ex Chelsea, protagonista di qualche errore di troppo. Il gol vittoria, però, gli fa guadagnare la sufficienza finale.

Lozano 6.5 – Il migliore in campo. Mette in costante difficoltà Larsen e Bonifazi, si procura il rigore del momentaneo 1-0 di Insigne e poco dopo Musso gli nega il gol del 2-0.

Zielinski 6 – Fatica ad incidere, anche perché quando attacca è sempre troppo solo. (dal 92′ Demme sv).

Insigne 5.5 – Oltre al gol sul rigore, sbaglia tutto. Si divora il gol dell’1-2 con metà porta libera e anche in fase di costruzione sbaglia molto.

Petagna 5 – Musso gli nega il gol con una parata di puro istinto. Per il resto non viene servito a dovere per incidere concretamente sul match. (dal 68′ Llorente 5 – Fa poco per dare fastidio alla difesa bianconera).

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *