napoli

Emerson Palmieri, in prestito al Lione dal Chelsea, nel corso di un’intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport, ha parlato anche dell’interesse del Napoli e dei contatti avuti con Luciano Spalletti:

“Dopo l’Europeo volevo giocare con continuità, sentirmi importante. Al Chelsea avevo poco spazio e Mancini mi ha detto che ai miei livelli si deve stare sempre in campo. Ho parlato con Spalletti e dato il mio accordo al Napoli. Non so perché non si è fatto. Il Lione mi ha presentato un bel progetto e in due o tre giorni ho deciso. Credo di aver fatto un’altra scelta giusta. C’è un gruppo giovane e unito. E i brasiliani Paquetà, Guimaraes, Mendes, Henrique, mi hanno aiutato ad ambientarmi subito”.