18 Aprile 2024

Salernitana da incubo, anche il Monza sbanca l’Arechi

salernitana curva tifosi

La Salernitana fallisce anche l’esame Monza, continua l’incubo per il club di Danilo Iervolino. Allo Stadio Arechi passa la compagine di Raffaele Palladino, per Fabio Liverani arriva la seconda sconfitta consecutiva, con zero gol segnati e sei subiti nelle ultime due partite.

La cronaca

Pronti, via e subito ospiti ad un passo dal gol. Birindelli scappa a destra e pennella per Djuric, l’ex colpisce in scivolata e trova il palo a dire di no al 2’. Passano quattro minuti e, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Ochoa fa un prodigio sul tocco ravvicinato di Izzo e salva il risultato. La squadra locale si fa vedere dalle parti di Di Gregorio con un tentativo di Kastanos dalla distanza, ma la sfera termina sul fondo. La partita si gioca su ritmi blandi, sono pochissime le emozioni nella fascia centrale del primo tempo. Al 28’ spunto di Zanoli sulla corsia e passaggio al centro per Weissman che non si coordina bene e spara a lato. Al 36’ pericolo generato da Candreva dopo un calcio di punizione da posizione defilata, Gagliardini si oppone. Gli ultimi squilli della frazione sono di Izzo (39’) e Colpani (44’), all’intervallo resiste la parità all’Arechi.

La gara viaggia sul binario dell’equilibrio anche nella ripresa, per la prima occasione però non bisogna attendere molto. Al 51’ Izzo sovrasta tutti in area e impatta di testa, Ochoa blocca senza difficoltà. Sul ribaltamento di fronte, rapida azione dei padroni di casa con Zanoli che pesca Weissman: l’attaccante appoggia per Kastanos, il tiro trova la deviazione della difesa. Al 57’ miracolo di Ochoa su Gagliardini, servito da Djuric: il messicano si oppone con un super intervento. Al 70’ chance in ripartenza per la Salernitana. Candreva va via centralmente, vince un contrasto e affida la sfera a Kastanos: il mancino del cipriota viene deviato da Caldirola in angolo. Al 77’ Dia lancia Tchaouna che impegna Di Gregorio due volte, poi opportunità per Zanoli da corner ma la retroguardia brianzola allontana la minaccia. Sul versante opposto Maldini scambia con Gagliardini e supera Ochoa all’angolino. Il Monza chiude i giochi all’83’ con Pessina che raccoglie l’assist di Djuric e fa 0-2.

Il tabellino

Salernitana (3-4-2-1): Ochoa; Pasalidis, Manolas (61’ Boateng), Pellegrino; Zanoli, Basic (73’ Legowski), Coulibaly, Bradaric; Kastanos (73’ Dia), Candreva (87’ Simy); Weissman (61’ Tchaouna). A disp.: Costil, Allocca, Sambia, Martegani, Maggiore, Gomis, Vignato, Ikwuemesi. All.: Liverani

Monza (4-2-3-1): Di Gregorio; Birindelli, Izzo (73’ Kyriakopoulos), Pablo Marì (67’ Caldirola), A. Carboni; Pessina, Gagliardini; V. Carboni (82’ Akpa Akpro); Colpani (46’ Bondo), Mota Carvalho (67’ Maldini); Djuric. A disp: Sorrentino, Gori, Donati, D’Ambrosio, Machin, Pedro Pereira, Zerbin, Colombo, Popovic. All.: Palladino

Arbitro: Fabbri di Ravenna

Marcatori: 77’ Maldini (M), 83’ Pessina (M)

Ammoniti: Pasalidis, Basic (S), Pablo Marì, Izzo (M)