18 Aprile 2024

La Nocerina centra la settima vittoria consecutiva: Sarrabus ko al ‘San Francesco’

Nocerina

Nocerina forza sette. I molossi vincono anche il big-match contro il Sarrabus Ogliastra e blindano la seconda posizione in classifica. A decidere la partita un gol di Liurni arrivato nella prima frazione di gioco.

La cronaca:

La Nocerina parte forte e al 5′ crea la prima occasione della partita sfruttando una disattenzione della retroguardia sarda: Liurni recupera palla e di destro impegna Xaxa sul primo palo. Sessanta secondi dopo e il Sarrabus replica con Cossu, la cui conclusione non inquadra lo specchio della porta. Al 13′, sugli sviluppi di calcio d’angolo, la spizzata di Citarella attraversa tutta l’area di rigore e termina fuori. I molossi continuano a spingere e, dopo un diagonale impreciso di Liurni, al 22′ passano in vantaggio proprio con il numero 11 che prima si vede respingere il tiro da Xaxa e poi sulla ribattuta spedisce la palla in fondo al sacco. I sardi non ci stanno e si affidano alla botta dalla distanza di Demontis, Fantoni è attento e respinge in due tempi. Nel finale di primo tempo Mazzei perde una palla sanguinosa, ma Crasta anticipa Cossu e allontana la minaccia.

Ad inizio ripresa è il solito Liurni a farsi vedere con un tiro ben calibrato che l’estremo difensore gialloblù riesce a neutralizzare con i pugni. I minuti trascorrono su ritmi blandi, i molossi gestiscono senza eccessivi problemi il risultato. Al 79′ i padroni di casa vanno al tiro con Rossi, il tentativo tuttavia viene murato dalla retroguardia avversaria. Successivamente la truppa di Nappi sfrutta un altro errore del Sarrabus, ma Xaxa riesce a neutralizzare la conclusione di Cardella. Sul seguente calcio d’angolo Tuninetti di testa non riesce a beffare il portiere sardo. Sul versante opposto è Fantoni a evitare guai peggiori deviando in corner l’incornata di Floris. Nelle battute conclusive i gialloblù tentano il tutto per tutto: prima è Santoro con un destro al volo a sfiorare il gol, poi è Piredda a impegnare Fantoni con una traiettoria insidiosa. In pieno recupero, oltre all’espulsione dalla panchina per proteste del rossonero Gadaleta, i sardi ci provano con un bolide di Cadau che termina direttamente sul fondo. Al triplice fischio finale la Nocerina può gioire per la settima affermazione consecutiva.