Dopo il pareggio con il Foggia, la Juve Stabia ha intenzione di ottenere il bottino pieno in quel di Latina. Novellino, a sorpresa, opta per diverse novità rispetto a quanto ci si attendeva alla vigilia della partita. Lazzari è preferito a Sarri per difendere la porta. In difesa, a prendere il posto dell’infortunato Donati, spazio a Caldore. La mediana è costituita da Altobelli, Berardocco e Schiavi con Scaccabarozzi e Rizzo esterni. In attacco è Evacuo a far coppia con Panico.

La cronaca:

L’inizio della partita è favorevole alla Juve Stabia. Al secondo minuto Caldore centra il palo, ma l’azione era stata fermata in precedenza per un fallo in attacco. La risposta del Latina arriva poco dopo sull’asse Nicolao-Rossi, il colpo di testa di quest’ultimo si perde alto sulla traversa. Al 5′ le vespe si affidano ad Altobelli, la cui conclusione viene respinta da De Santis. I laziali, dopo un traversone di Ercolano non raccolto da Jefferson, vanno vicini al gol al 7′: Mascia raccoglie la corta respinta della difesa campana e, da ottima posizione, non trova lo specchio della porta per una deviazione di un calciatore gialloblù. Al 10′ la Juve Stabia riesce a sbloccare la partita con Altobelli, ma l’arbitro annulla il gol per fuorigioco. Due minuti dopo Spinozzi atterra in area di rigore Schiavi e l’arbitro Monaldi assegna calcio di rigore per la compagine ospite. Evacuo, però, dagli undici metri si lascia ipnotizzare da Cardinali.

Al 19′ il Latina si rende insidioso con un tiro dal limite di Amadio che termina di poco sul fondo. La compagine di Novellino prova ad imbastire trame offensive, ma senza trovare il guizzo vincente. Al 37′ Scaccabarozzi mette al centro una palla interessante per Panico, il quale non arriva di un nulla alla deviazione decisiva. Poco dopo è sempre il numero 11 a farsi vedere con un tiro deviato in corner da Cardinali. La Juve Stabia continua a spingere e al 42′ trova la via del gol: Altobelli, servito da calcio d’angolo di Berardocco, pesca Evacuo sul secondo palo che di testa non lascia scampo al portiere avversario.

Al 52′ Mascia prova il tiro, ma la palla si perde debolmente tra le braccia di Lazzari. Al 61′ sono ancora i padroni di casa ad insediare l’area campana, ma De Santis non riesce ad inquadrare lo specchio della porta da posizione favorevole. La Juve Stabia risponde al 71′ con Bentivegna, il suo tiro sorvola la traversa. Tre giri di orologio più tardi Cardinali si oppone con due grandi interventi prima a Bentivegna e poi a Caldore. I ragazzi di Novellino non riescono a chiudere la partita e al 92′ il Latina sfiora il pareggio con un tiro-cross di Nicolao che si perde a pochi centimetri dalla porta. La partita si conclude, così, con la vittoria della Juve Stabia che, con questi tre punti, si porta al sesto posto in classifica.