Benevento mazzoleni

Un errore che potrebbe costare la permanenza in Serie A al Benevento. Un clamoroso dietrofront che non ha consentito alla Strega di fermare il Cagliari nella volata per la salvezza. Poi, l’intervento lecito e a gamba tesa di Vigorito nell’intervista e la tensione con il direttore sportivo Foggia al termine della gara. Per il direttore di gara internazionale Daniele Doveri e per Paolo Silvio Mazzoleni, Var Pro dal 2019, non è stata una domenica da ricordare. Anzi, l’incredibile svarione potrebbe avere delle ripercussioni.

Secondo quanto riportato dall’edizione odierna del Corriere dello Sport, i gravi errori e il grande impatto mediatico potrebbero spingere il designatore Rizzoli a valutarne lo stop fino al termine della stagione. Ed i primi a sapere di una difficoltà del ritorno in campo in questo rush finale sono stati proprio i protagonisti della brutta macchia del Vigorito. Fuori da qualsiasi giro per il turno infrasettimanale, complicata la presenza nelle restanti venti sfide che si disputeranno nei prossimi giorni.

Tuttavia, si potrebbe ripetere un Doveri 2.0 dopo l’accaduto del 2018 in occasione del post di Juventus-Torino. Nessuno stop nonostante fosse ipotizzabile. Adesso, però, la vicenda sembra essere completamente differente e l’eco del dopo-partita ha sicuramente accentuato i malumori attorno alla gestione dell’apparato elettronico. La chiamata fuori protocollo in quell’episodio che ha portato alla revoca del calcio di rigore è un chiaro ed evidente errore da parte della classe arbitrale. Un penalty che non doveva essere tolto e che potrebbe condizionare gravemente la cavalcata del Benevento per il traguardo prefissato. Doveri-Mazzoleni, si va verso la conclusione anticipata dell’annata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *