ternana stadio

Si recupera la ventottesima giornata del campionato di Serie C, allo stadio Libero Liberati va in scena il confronto tra Ternana e Cavese. Le due squadre hanno vissuto una stagione fortemente opposta, i padroni di casa hanno ipotecato il salto di categoria in cadetteria mentre i blufoncé sono nel baratro e rischiano la retrocessione. Partita fondamentale per i metelliani che hanno altresì cambiato la guida tecnica con il ritorno di Maiuri in panchina.

La cronaca

Primi affondi della partita ad opera delle Fere che s’intravedono in zona offensiva con un destro scoordinato di Torromino e con un tentativo velleitario di Salzano. Al 12′ gli Aquilotti riescono a gonfiare la rete con Bubas su un tiro di Ricchi: il gol, però, viene annullato per posizione di fuorigioco dell’attaccante. Al 17′ la Ternana sblocca il risultato con Vantaggiato che sfrutta il delizioso assist di Torromino e supera Kucich con un rasoterra preciso. La risposta della Cavese arriva dopo due minuti con Matera, Vitali è attento e puntuale nella parata.

Al 24′ l’esperto e navigato centravanti rossoverde raddoppia con una straordinaria rovesciata. L’impatto è quello giusto su un campanile generato da una conclusione di Peralta ribattuta da De Franco, il numero 10 regala il raddoppio a Lucarelli. Poco più tardi è Gatto a provarci con una doppia chance che non mette in affanno la retroguardia di casa. Al 37′ i legni evitano le gioie di Matera e Torromino, ma al 38′ c’è il tris di Peralta con un mancino a giro che s’insacca sotto l’incrocio. All’intervallo è 3-0 per gli umbri.

La ripresa è di marca rossoverde con il poker siglato da Laverone che sfrutta un pallone in area per battere Kucich dopo i salvataggi di Matino. Al 52′ i biancoblù accorciano con Scoppa che raccoglie la respinta di Mammarella e brucia Vitali. Passata l’ora di gioco, le Fere timbrano anche la cinquina con Suagher in ripartenza. Al 74′ Peralta cala addirittura il sesto gol con un diagonale vincente. Due giri di cronometro dopo Ricchi, con un destro, batte il portiere di Lucarelli. Ma nel finale c’è gioia per Partipilo che segna il 7-2.

Successo dilagante, schiacciante e netto per la Ternana che annichilisce la Cavese e non si fa trovare impreparata nonostante la promozione già acquisita. Per la Cavese, invece, lo spettro retrocessione è sempre più concreto.

Il tabellino

Ternana (4-2-3-1): Vitali; Laverone, Russo, Suagher (65′ Ndir), Mammarella (79′ Celli); Damian, Salzano; Peralta (79′ Ferrante), Falletti (59′ Partipilo), Torromino; Vantaggiato (57′ Onesti). A disp.: Casadei, Kontek, Proietti, Paghera, Furlan, Raicevic. All.: Cristiano Lucarelli

Cavese (3-5-2): Kucich; Matino, De Franco, Lancini (78′ Marzupio); Nunziante (57′ Senesi), Lulli (46′ Cuccurullo), Scoppa (62′ Pompetti), Matera, Ricchi; Bubas, Gatto (64′ Montaperto). A disp.: Paduano, Russo, Senese, Favasuli, De Rosa, Semeraro, Gega. All.: Gerardo Grottola (Maiuri indisponibile)

Arbitro: Fabio Pirrotta di Barcellona Pozzo di Gotto

Marcatori: 17′ Vantaggiato (T), 24′ Vantaggiato (T), 38′ Peralta (T), 48′ Laverone (T), 52′ Scoppa (C), 64′ Suagher (T), 74′ Peralta (T), 76′ Ricchi (C), 89′ Partipilo (T)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *