vibonese paganese

Impegno a Vibo Valentia per la Juve Stabia di Walter Novellino. Le vespe, nonostante le buone prestazioni fin qui offerte, sono reduci da due pareggi in altrettante gare. I calabresi, invece, dopo il pareggio contro il Picerno, arrivano dalla sconfitta di Francavilla Fontana nella quale hanno evidenziato tutti i limiti offensivi.

La cronaca:

Il primo squillo del match è della Vibonese, la difesa stabiese però è attenta e neutralizza l’offensiva di Spina. Al 17′ arriva il primo tentativo della Juve Stabia: Bentivegna lancia Panico che mette palla al centro dell’area, ma Vergara respinge la palla a pochi metri dalla linea di porta. Poco dopo ci prova Panico dalla distanza, Mengoni para senza patemi d’animo. La Juve Stabia continua ad attaccare e alla mezz’ora si rende pericolosa con Bentivegna, il quale impegna severamente l’estremo difensore avversario. Al 40′ Rizzo trova Bentivegna in area di rigore, ma la sua girata si spegne alta sulla traversa. Al 45′ i gialloblù passano in vantaggio grazie al calcio di rigore, assegnato per fallo su Rizzo, e realizzato da Berardocco.

Ad inizio ripresa la Juve Stabia va nuovamente in gol: Schiavi lancia Bentivegna che di destro non lascia scampo a Mengoni. Al 64′, al primo vero affondo, la Vibonese riesce a riaprire la gara con un gran tiro di Basso che si insacca all’incrocio dei pali. Le vespe gestiscono la gara e all’85’ sfiorano anche il tris con un gran tiro di Schiavi dalla distanza. Tris che arriva poco dopo su calcio di rigore realizzato da Felice Evacuo. Nei minuti di recupero da segnalare anche l’espulsione di Polidori per un colpo al volto di Stoppa. Vittoria importante per la Juve Stabia che, con questi tre punti, aggancia il Catanzaro al terzo posto in classifica.

Il tabellino:

VIBONESE (4-2-3-1): Mengoni; Ciotti, Polidori, Vergara, Mauceri; Basso, Tumbarello (Golfo dal 18° s.t.); Spina, Cattaneo (Senesi dal 38° s.t.), Grillo (Bellini dal 18° s.t.); Persano (La Ragione dal 6° s.t.). Allenatore: Gaetano D’Agostino.

JUVE STABIA (4-2-3-1): Sarri; Donati, Tonucci, Caldore, Rizzo (Troest dal 35° s.t.) ; Berardocco (Altobelli dal 24° s.t.), Davì; Bentivegna (Scaccabarozzi dal 35° s.t.), Schiavi, Panico (Stoppa dal 13° s.t.); Della Pietra (Evacuo dal 13° s.t.). Allenatore: Walter Novellino.