Termina a cinque la striscia di vittorie consecutive del Benevento che oggi, nonostante un’ottima prova, torna dalla trasferta di Ferrara con un solo punto. Al 22′ i sanniti sbloccano le ostilità con Tello, il quale sfrutta nel migliore di modi il velo di Moncini. L’attaccante di Pistoia, poco dopo l’ora di gioco, raddoppia ma il Var annulla la marcatura per fuorigioco. Nei minuti conclusivi la Spal colpisce in contropiede con Da Riva, abile a capitalizzare il passaggio di Seck.

Le pagelle: Paleari 7; Letizia 6, Vogliacco 6,5, Glik 6, Masciangelo 7; Ionita 6, Calò 6,5, Acampora 7; Insigne 6,5, Moncini 6,5, Tello 6,5; Forte 6, Brignola sv.

Top

Acampora – Conquista la palma di migliore in campo sfornando una prestazione super. È suo l’assist per l’1-0 di Tello. Si rende pericoloso in fase conclusiva in un paio di circostanze: alla mezz’ora di gioco, complice anche l’intervento di Thiam, trova l’opposizione del palo. Fondamentale.

Paleari – Non può niente sul gol. Tuttavia, in entrambi i tempi, si supera prima su Da Riva e poi su Colombo. Una sicurezza.

Masciangelo – Quinta presenza da titolare per il terzino romano che ben sta figurando nell’ultimo mese. Attento in fase difensiva, propositivo in quella offensiva. Indiscutibile.

Flop

Nessuno – Nonostante il pareggio sappia di beffa per la grande prestazione messa in campo, il Benevento torna a casa con diverse certezze. La squadra, che in settimana aveva affrontato il Monza, ha avuto per larghi tratti il match in pugno. Sicuramente le poche alternative in panchina, principalmente in mezzo al campo, hanno pesato ai fini del risultato finale. Nel complesso, quindi, tutti i calciatori scesi sul terreno di gioco meritano la piena promozione.