vibonese

Un punto conquistato in due partite, questo è il bottino che la Vibonese ha ottenuto finora. La compagine calabrese, che domani ospiterà la Juve Stabia, vorrà provare il colpo grosso per mettere alle spalle soprattutto la deludente prestazione offerta nell’ultima uscita di Francavilla Fontana.

Il momento di forma

La squadra di D’Agostino, sia dal punto di vista dei risultati che per quello mostrato in campo, non ha cominciato la stagione nel migliore dei modi. Un limite evidenziato nelle tre uscite stagionali è l’incapacità di andare in rete. Gli ipponici, infatti, sia nelle sconfitte con Catania e Virtus Francavilla che nel pareggio contro il Picerno, non hanno realizzato nessun gol. Difficoltà che, però, la Juve Stabia non dovrà prendere sottogamba per non incappare in spiacevoli sorprese.

I precedenti

Le due squadre si sono affrontante otto volte in Calabria. Il bilancio vede leggermente avanti i campani con tre vittorie. Altrettante volte è stato registrato il segno X, mentre i padroni di casa si sono imposti soltanto due volte. L’ultimo successo della Juve Stabia risale allo scorso campionato e venne firmato da Mastalli. Alla stagione 2018-2019 è datato l’ultimo pareggio, con reti di Franchino e Carlini. La più recente vittoria rossoblù risale al torneo di Serie D 2002/2003, quando una doppietta di Melillo ed una rete di Basualdo fissarono il risultato sul 3-0 finale.

Le ultime

Il tecnico Gaetano D’Agostino dovrebbe confermare il 4-2-3-1 con Mengoni a difendere i pali. Linea difensiva composta da Ciotti, Polidori, Vergara e Mahrous. In mediana confermati Basso e Gelonese. in attacco, dietro Ngom, dovrebbero agire Golfo, Cattaneo e Spina.

La probabile formazione

Vibonese (4-2-3-1): Mengoni; Ciotti, Polidori, Vergara, Mahrous; Basso, Gelonese; Golfo, Cattaneo, Spina; Ngom. All.: D’Agostino.