napoli

Il Napoli vince e convince. Zielinski, Ruiz, Lozano, Di Lorenzo e Insigne piegano l’Udinese, conquistando così tre punti importantissimi in ottica qualificazione Champions League. Gli azzurri aprono le danze al 28′ con Zielinski, lesto a ribadire in rete la ribattuta di Musso. Pochi minuti dopo il Napoli raddoppia grazie al sinistro a giro di Fabian Ruiz. Nel finale di primo tempo, al primo tentativo, i friulani entrano in partita con un bel gol di Okaka. Nella ripresa, però, i partenopei legittimano la vittoria. Al 56′, infatti, Lozano sfrutta un errore della retroguardia avversaria e cala il tris. Nove minuti più tardi, sugli sviluppi di calcio d’angolo, Di Lorenzo è abile a depositare in rete la corta respinta dell’estremo difensore bianconero. La firma finale sul match è di Lorenzo Insigne. Il capitano azzurro raccoglie un pallone vagante e di destro non lascia scampo a Musso.

Le pagelle del Napoli: Meret 6; Di Lorenzo 7, Manolas 6, Rrahmani 6,5, Hysaj 6; Fabian 7,5, Bakayoko 6,5; Lozano 6,5, Zielinski 7, Insigne 6,5; Osimhen 7; Mertens 6, Politano sv, Elmas sv, Mario Rui sv, Demme sv.

Top

Fabian – Perfetto sia in fase di costruzione che di non possesso. Il gol del momentaneo 2-0 è una perla che da sola varrebbe il prezzo del biglietto. Dopo la prestazione sottotono di La Spezia, questa sera lo spagnolo è tornato ai suoi livelli. Prezioso.

Zielinski – È una delizia per gli occhi quando trova spazio tra le linee. Apre le marcature sfruttando la ribattuta di Musso. Serve anche il pallone del raddoppio e nella ripresa soltanto l’opposizione di un difensore avversario gli nega la gioia della doppietta. Imprescindibile.

Osimhen – Al 11′ serve a Di Lorenzo un’ottima palla che, tuttavia, l’ex Empoli non riesce ad indirizzare in rete. Al 28′, nell’azione del vantaggio, si libera splendidamente di un difensore avversario ma la sua conclusione viene neutralizzata da Musso. Nel complesso è una spina nel fianco per la retroguardia friulana. Determinante.

Di Lorenzo – Si conferma tra i migliori. All’11’, su sponda di Osimhen, non trova la giusta coordinazione per andare in rete. In fase offensiva, oltre al gol del 4-1, offre sempre un appoggio. Bene anche in fase difensiva.

Flop

Nessuno – Ci si aspettava una vittoria e così è stato. Il Napoli ha interpretato ottimamente una partita che, nonostante le poche motivazioni di classifica dell’Udinese, avrebbe potuto nascondere delle insidie. La squadra di Gattuso per tutti i 90 minuti è rimasta sul pezzo, conquistando un successo fondamentale per la qualificazione alla prossima Champions League.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *