napoli benevento

Derby alle porte in quel di Fuorigrotta. Il palcoscenico del Maradona è pronto ad accogliere il confronto campano tra il Napoli e il Benevento. Il gruppo di Gennaro Gattuso vive un periodo di estrema difficoltà. Fuori dalla Coppa Italia e dall’Europa League, gli azzurri dovranno concentrarsi soltanto sulla vetrina nazionale per agguantare una posizione tra le prime quattro. I giallorossi di Pippo Inzaghi, reduci da tre pareggi consecutivi e da una prestazione di carattere contro la Roma, puntano a restare lontani dalla bagarre per non retrocedere.

Nell’impianto partenopeo tornerà a giocarsi il derby. Un appuntamento, quello tra le sopracitate, che si rinnova per la terza volta. Sono due, infatti, gli incroci passati nel fortino del Napoli. E in entrambe le occasioni i padroni di casa hanno dominato. Il primo precedente risale al 7 novembre 2004 nel Girone B di Serie C1: la rete di Varricchio e l’autogol di Maschio decidono i novanta minuti. Tre punti conquistati dalla brigata guidata da Gian Piero Ventura che supera il team di Corrado Benedetti.

Nell’unica gara in massima serie, disputata il 17 settembre 2017, gli azzurri di Maurizio Sarri hanno schiantato i sanniti con un perentorio 6-0: protagonista Mertens con una tripletta. Allan, Insigne e Callejon hanno completato il tabellino dei marcatori. Dunque, nel prossimo testa a testa, il Napoli proverà a risollevarsi dalla cocente delusione europea e riscattare il momento negativo. Il Benevento, dal canto suo, cercherà di sovvertire il trend storico nel derby con i partenopei e tenterà di sfruttare l’involuzione degli avversari per avvicinarsi alla permanenza in Serie A.

Fonte foto: Ansa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *