nola monterosi

Tre sconfitte e un pareggio, quota zero in campionato per aver dovuto scontare il punto di penalizzazione. Un momento delicato per il Nola che, d’altra parte, può sfruttare l’entusiasmo portato dal nuovo tecnico Rosario Campana. La squadra bianconera affronta la capolista Monterosi nel match odierno: ospiti mai sconfitti nel torneo, quattro successi e un pareggio nelle cinque gare disputate finora.

Avvio soft e con le compagini in campo che puntano allo studio. Fasi di netto equilibrio che vengono interrotte al 17′ con Gassama: il calciatore dialoga con Elefante e conclude verso la porta, il portiere si allunga e devia in corner. Al 29′ il team di D’Antoni passa in vantaggio con un siluro di Sivilla che s’insacca sotto i legni. I campani reagiscono prima con la traversa colpita da Gassama e poi col gol del pareggio siglato da Cozzolino che anticipa tutti in area di rigore e timbra il pari.

Secondo tempo molto compassato, con le squadre che entrano sul rettangolo verde con l’obiettivo di mettere il match sulla fisicità. Al quarto d’ora della ripresa La Monica calcia da posizione defilata, la retroguardia salva in extremis. Ambedue le formazioni cercano di dare una svolta alla sfida con le varianti tattiche e i cambi di uomini per portare energie. All’80’ gli ospiti si rendono pericolosi dagli sviluppi di un angolo: incornata di Costantini, Capasso si oppone e Caon grazia i campani divorandosi il tap-in. A pochi minuti dalla fine, i bianconeri hanno la chance per andare in vantaggio ma La Monica viene rimontato dalla difesa.

I novanta minuti tra Nola e Monterosi terminano sul punteggio di 1-1. I padroni di casa salgono al penultimo posto in classifica, il team laziale rinforza il primato.

Fonte foto: Società Sportiva Nola 1925

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *