stadio maradona napoliFonte Foto: SSC Napoli

Il Napoli saluta la Coppa Italia per mano della Cremonese. Dopo un match combattuto e in equilibrio, ai calci di rigore è decisivo l’errore di Stanislav Lobotka.

La cronaca:

I primi minuti della partita sono tutt’altro che entusiasmanti e le chance da gol latitano. Al primo vero affondo del match la Cremonese passa: Okereke punta Ostigard e la mette in mezzo dove Pickel, tutto solo, può bucare Meret. I grigiorossi si fanno vedere successivamente con una conclusione di Quagliata, servito da Okereke, murato dalla retroguardia partenopea. Al 33′ il Napoli agguanta il pareggio con Juan Jesus, abile a ribattere in rete la traversa colpita precedentemente da Simeone. Il cholito Simeone, su assist al bacio di Zerbin, trova il gol tre minuti dopo con un’incornata perfetta che non lascia scampo a Carnesecchi. Il Napoli gestisce i restanti minuti del primo tempo e chiude il primo tempo in vantaggio di due gol a uno.

Al 49′ Ndombele recupera palla, serve Raspadori ma il servizio è lungo e l’ex Sassuolo non riesce a indirizzarla nello specchio della porta. Al 54′ Elmas penetra in area, la palla giunge a Simeone che con un pallonetto manda la palla di poco fuori. Al 75′ Simeone manda al bar il diretto avversario, allarga per Elmas il cui tiro è deviato sul fondo dal provvidenziale intervento di Hendry. A tre minuti dal novantesimo, a sorpresa, la Cremonese trova il 2-2 con il colpo di testa di Afena-Gyan che manda le due squadre ai tempi supplementari.

Il Napoli prova a partire forte e al 100′ Sernicola lascia in dieci la Cremonese per doppio giallo. Con l’uomo in più gli azzurri hanno subito la chance per portarsi in vantaggio: Carnesecchi prima è provvidenziale su Osimhen, poi Simeone a porta vuota trova prima l’opposizione del palo e poi della traversa. Al 115′ Bereszynski la mette bassa per l’accorrente Anguissa che di destro non riesce a inquadrare la porta. Due giri di orologio più tardi ci prova Politano, ma la sua conclusione si perde sul fondo. Al 119′ è Osimhen a sovrastare di testa due difensori avversari, la sua inzuccata però finisce sul fondo. La partita va ai calci di rigore, dove è decisivo l’errore di Stanislav Lobotka.

Il tabellino:

Napoli (4-2-3-1): Meret; Bereszynski, Jesus, Ostigard (82′ Kim), Olivera; Ndombele (102′ Osimhen), Gaetano (65′ Lobotka); Elmas (85′ Zielinski), Raspadori (65′ Anguissa), Zerbin (65′ Politano); Simeone. All.: Spalletti.

Cremonese (3-5-2): Carnesecchi; Hendry (82′ Zanimacchia), Bianchetti, Vasquez; Quagliata (71′ Valeri), Castagnetti (66′ Buonaiuto), Pickel, Meite, Sernicola; Ciofani (66′ Tsadjout), Okereke (66′ Afena-Gyan). All.: Ballardini.

Marcatori: 18′ Pickel, 33′ Juan Jesus, 36′ Simeone, 87′ Afena-Gyan