30 Maggio 2024

Forte, la Serie B si mobilita: il bomber della Juve Stabia osservato speciale

forte

Il sogno di fine estate. Quello che surriscalda gli ambienti e tiene le squadre in allerta. Francesco Forte, attaccante della Juve Stabia, è l’uomo su cui si stanno riflettendo le attenzioni. Della Serie B, certo. Interessi che coinvolgono direttamente la terza categoria professionistica, con il club di Castellammare costretto a guardarsi attorno. Perché la sensazione, all’alba di un altro campionato, vede lontano il ventisettenne romano lontano dalle Vespe. Dopo soltanto un’annata a difendere e inorgoglire la causa gialloblù. Forte, di cognome e di fatto. Punta di diamante dell’undici di riferimento, stella sulla quale si sono concentrare le speranze stabiesi.

Ottimismo cancellato e vanificato con una ripresa non all’altezza. E l’incubo della retrocessione si è concretizzato. Per il centravanti, dotato di fiuto del gol e grande rapidità d’esecuzione, l’opportunità di restare in cadetteria è dietro l’angolo. Pioggia di richieste, di contatti e di sondaggi. Tutti a caccia dell’attaccante, con un passato tra i ranghi dell’Inter e con una parentesi nella vetrina belga. Una lunga coda di team coinvolti alle porte della Juve Stabia. Un’asta che potrebbe portare benefici alla dirigenza del Romeo Menti. Un vantaggio che il calciatore dovrebbe restituire qualora si materializzasse la cessione.

Le Vespe, in tal disegno, avrebbe l’occasione di investire il gruzzoletto per completare l’organico e ambire alla promozione. Pordenone, Cremonese, la vicina Salernitana e ipotesi dal massimo palcoscenico. Forte ha indossato la veste del protagonista, si è preso gli applausi della platea e immagina il futuro in un nuovo teatro. Un luogo che possa mettere in risalto – ancora una volta – le sue incredibili doti da punta vecchio stampo. La Serie B si mobilita, arrivare al ’93 non sarà una chimera ma servirà una netta sportellata per sottrarlo alle concorrenti.