25 Febbraio 2024

Casertana, Cangelosi: “Da domani inizia un mini torneo. Sugli indisponibili…”

Cangelosi casertana

Vincenzo Cangelosi, allenatore della Casertana, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro l’Atletico Uri“Siamo riusciti a fare bene il lavoro che avevamo predisposto la settimana scorsa. Hanno lavorato tutti, tranne quelli che avevano dei problemi fisici. Quindi da questo punto di vista sono soddisfatto, poi è normale che c’era un po’ meno tensione rispetto al solito visto che non c’era una partita da giocare. Questa settimana i ragazzi sono tornati concentrati come erano prima della sosta. L’entusiasmo secondo me fa sempre bene, la squadra sa di avere la possibilità di fare qualcosa di importante e cercheremo di fare il possibile. Diciamo che da domani inizia un nuovo piccolo torneo di sei partite, nelle quali bisognerà cercare di fare più punti possibile. Da questo punto di vista mi aspetto una prova di maturità sia dal punto di vista dell’interpretazione della partita, sia della voglia di continuare ciò che avevamo fatto prima della sosta. Le partite precedenti hanno dimostrato che giocare in Sardegna non è mai facile. Col Sarrabus, dove abbiamo faticato perché loro si giocavano qualcosa di importante dal punto di vista della salvezza, la partita non è stata semplice però siamo riusciti a portarla in porto. Anche l’Arzachena, anche se ben interpretata, ha cercato in tutti i modi di metterci in difficoltà. Domani sicuramente è uno step un po’ più alto perché i punti per loro sono vitali.

Miglior attacco contro peggior difesa? Questi sono soltanto numeri perché ogni partita fa storia a sé, quindi non non guardo tanto questo. Noi dobbiamo soltanto cercare di continuare quello che stavamo facendo prima, cercare di creare più possibilità durante la partita che ci possano portare a far gol e continuare anche a stare attenti e lavorare bene in fase difensiva come abbiamo fatto fino adesso. Atletico Uri non si arrende mai? Sì questo penso che sia il loro biglietto da visita perché tutte le partite sono finite con punteggi particolari proprio perché loro fino all’ultimo secondo giocano e cercano sempre di recuperare se sono sotto. Bisognerà stare attenti fino al 90esimo. Tringali? Si è allenato a parte per buona parte di questo di questi dieci giorni, bisognerà valutare se il caso o meno di rischiarlo e questo lo deciderò soltanto domani. Taurino ha bisogno soltanto di qualche giorno in più per recuperare completamente la condizione e per questo motivo non è convocato. Rainone non è riuscito a recuperare dal problema che ha avuto e quindi anche lui non è convocato. Casoli? Per noi è un giocatore importante, però io non mi sono mai lamentato ho una rosa che mi consente di fare delle scelte e troveremo la soluzione migliore per quello che ci servirà domani. So di Avere a disposizione un gruppo di ragazzi sempre pronti e quindi non ho particolari problemi”.