benevento

La sconfitta di Crotone ha ulteriormente evidenziato i problemi in fase realizzativa del Benevento. Allo ‘Scida’ la squadra di Filippo Inzaghi ha avuto le opportunità per far male alla difesa pitagorica, tuttavia il cinismo sottoporta continua a latitare. Eppure la difesa crotonese è la più battuta del campionato: sono 41 le reti subite in 18 partite disputate, 13 nelle ultime 5. Per la mole di gioco creata, i numeri fatti registrare dal Benevento in fase realizzativa sono carenti. I giallorossi hanno segnato 21 gol (quindicesimo attacco della Serie A), hanno tirato 196 volte (decimi nella graduatoria) ma solo 80 in porta.

La difficoltà nel capitalizzare le azioni è evidente, soprattutto per gli attaccanti. I vari Lapadula, Caprari, Insigne, Sau sono calciatori che sicuramente hanno un ruolo importante nell’economia di gioco della squadra, ma hanno dimostrato di non possedere il giusto cinismo. Se andiamo nel dettaglio ci rendiamo conto che Caprari, Lapadula, Sau e Insigne hanno messo a segno 12 gol, gli stessi del duo Simy-Messias e solo tre in più dello spezzino Nzola.

Conte blocca Pinamonti, Eder nuova idea

La dirigenza sannita, dunque, è alla ricerca di un ulteriore attaccante che possa garantire un numero di gol sostanzioso. Andrea Pinamonti sembrava dover essere la pista privilegiata dal direttore sportivo Pasquale Foggia, ma il mancato consenso alla cessione da parte di Antonio Conte ha leggermente raffreddato l’interesse. Nelle ultime ore, quindi, il Benevento sembrerebbe aver puntato Eder. L’ex Inter, attualmente di proprietà dello Jiangsu Suning, è un calciatore eclettico, dotato di una discreta velocità e un buon senso del gol. Può giocare in tutti i ruoli in attacco e questa peculiarità lo renderebbe ancora più utile. Il classe ’86, inoltre, nella sua carriera vanta 150 gol e 61 assist in 442 partite, numeri comunque importanti.

Sull’italo-brasiliano c’è anche l’interesse dell’Udinese, pronto a sferrare l’assalto in caso di cessione di Kevin Lasagna, e del Parma. Al momento, però, il Benevento sarebbe in vantaggio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *