18 Aprile 2024

Benevento, Cannavaro: “Pettinari può giocare titolare. Su Leverbe, Glik e le parole di Vigorito…”

Fabio Cannavaro, allenatore del Benevento, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della partita contro il Frosinone“Pettinari può giocare dal primo minuto, si è allenato, ha qualità importanti e conosceva tanti calciatori presenti in rosa. Tosca? Dovrebbe arrivare a giorni. Sono calciatori che ci permettono di avere un’aria nuova. In questo momento abbiamo bisogno anche di quello. Atteggiamento? Da quando sono arrivato ho cercato di trasmettere ai miei giocatori che l’atteggiamento non deve mancare. Dobbiamo essere bravi ad averlo per 90 minuti. Le partite non sono tutte uguali, dobbiamo capire e leggerle bene. Cercherò di cambiare il meno possibile, conviene insistere sul 3-5-2. A me, più che il sistema, interessa avere i calciatori a disposizione. Per me sono tutte finali, anche contro il Frosinone ce la giocheremo per ottenere i tre punti. Sono partite belle da giocare. Glik? Non ci sarà. Frosinone? Non andiamo sconfitti, ce la giochiamo contro una squadra forte. Deve essere uno stimolo, non una preoccupazione. Leverbe? Sta bene, è a disposizione. È un calciatore che ha avuto delle difficoltà, è rientrato e spero torni ad essere il giocatore dell’anno scorso. Parole presidente? Ci siamo sentiti spesso. Ho ascoltato le sue parole. È venuto a vedere l’allenamento, è sempre vicino alla squadra. Il suo messaggio è quello di una persona che ha investito molto, che tiene molto al Benevento. Quella contestazione l’ha colpito. Classifica? Ce la siamo complicata da soli. Ora tocca a noi risollevarci, non c’è nulla di scontato e da qui alla fine sarà sempre così. Letizia? Sta recuperando, oggi ha fatto qualcosa con noi. Potevo decidere anche di farlo venire con noi in panchina, ma abbiamo deciso che sarà a disposizione per la prossima settimana. Pettinari? Può giocare con chiunque, ha giocato con Simy e La Gumina. Già che calcia con entrambi i piedi, offre soluzioni in più. Può giocare prima o seconda punta e ha qualità. Tello? Deve capire che in uscita deve essere più concreto. Può essere schierato ovunque, deve solo capire che a volte deve perdere meno il pallone. Foulon? Se vediamo i numeri è titolare. A sinistra, per una questione di assenze, abbiamo avuto delle difficoltà. Non c’è solo Foulon. Al di là di chi arriverà e chi andrà via, le situazioni da mettere a posto sono chiare”.